https://www.facebook.com/events/1458454244178636/permalink/1464886883535372/

Incontro della rete antirazzista sul sistema accoglienza, dallo sprar ai cpr, la permanenza dei richiedenti asilo nei centri e la loro uscita dal sistema.
A cura di:
Luca Lambertini e Luigi Monti della rivista Gli Asini;
Chiara Scorzoni dell’associazione Anni in fuga;
Fausto Stocco dello sprar di Modena e dell’ASGI;
Mimmo Perrotta di Funky Tomato.

A seguire cena “carciofata”.

A concludere, musica africana con dj migranti!

__________

Domenico Perrotta, sociologo e insegnante all’università di Bergamo, è inoltre un’attivista in variegati ambiti quali Funky Tomato, Campagne in lotta, Fuori Mercato e collaboratore della rivista Gli Asini.
Funky Tomato è un pomodoro di alta qualità prodotto e trasformato in aree ad alto sfruttamento della terra e della manodopera – quali la Campania e la Basilicata – attraverso una filiera partecipata, legale e trasparente. È un progetto reale dove migranti e italiani non vengono sfruttati dal caporalato (complice o servo della grande distribuzionale), e in cui riescono a costruirsi un salario degno in un sistema che tutela la loro salute. Tutela dei diritti e costruzione della comunità: di fatti questo progetto è legato ad altri anche di carattere nazionale, due dei quali sono Fuori Mercato e Campagne in Lotta.

Il primo è nato in collaborazione con Genuino Clandestino, per gestire la parte della logistica, ma si è ampliato in modo da assumere anche temi di coltivazione di prodotti naturali, senza sfruttamento, fornendo conoscenza diretta dei prodotti all’utente finale, etc…

Campagne in Lotta fa riferimento principalmente alla lotta per l’acquisizione dei diritti dei lavoratori delle campagne del sud, tutela sanitaria, contro lo sfruttamento sessuale, etc…

È possibile acquistare a La Boje la salsa di pomodoro SfruttaZero (analoga a Funky Tomato) per sostenere una comunità esempio di diritti e salute.