https://www.facebook.com/events/260050284457669/

ore 17.00 : assemblea migranti per discutere le rivendicazioni da portare in piazza il 25 aprile

ore 18.00 : Incontro con un’attivista di LasciateCie Entrare, campagna contro la detenzione amministrativa dei migranti e monitoraggio dell’Accoglienza.

ore 21.00: cena antirazzista e socialità!

Il decreto Minniti-Orlando ha recentemente introdotto i CPR, centri di permanenza per il rimpatrio, una riscrittura dei CIE, come quest’ultimi lo erano dei CPT.
Centri di detenzione dei e delle migranti, che risultano essere lager istituzionalizzati, dove vi sono fenomeni di prostituzione, di scarsa sanità, episodi di tortura.
Queste strutture rappresentano un’eccezione ai diritti di cittadinanza che viene sperimentata sui migranti per poi essere (spesso) estesa sul resto della popolazione.

Nella legge sull’immigrazione di questo governo viene infatti introdotto il mini-DASPO e si definisce strutturalmente il lavoro (gratuito/volontario) dei/lle migranti, una formula di sfruttamento già sperimentata su migliaia di studenti nell’alternanza scuola-lavoro.

L’incontro si inserisce nel programma di incontri mensili “per smontare il razzismo” programmati dalla RETE ANTIRAZZISTA negli ultimi mesi.

Costruire una consapevolezza comune tra migranti e autoctoni sulla riduzione dei diritti e la deformazione degli obiettivi professionali ( come denunciato dagli operatori sociali contro la legge Minniti ) è il primo passo nesessario per incominciare a rivendicarne, insieme, di nuovi!