Presidio per la libertà dei No Tav accusati di terrorismo

Published on :

Presidio davanti l’ ex Palazzetto dello sport, luogo simbolo della speculazione sul territorio a livello cittadino, per solidarizzare con la lotta No Tav che sta subendo una terribile repressione. Per costrastare l’equiparazione tra le proteste dei movimenti sociali e l’accusa di terrorismo.
Per la difesa dei beni comuni e dei territori privatizzati ed inquinati, per il diritto alla salute e un’urbanizzazione partecipata e condivisa.