Sabato 13 marzo dalle 18.15

altai_homepresso la libreria galleria Einaudi in Corso Vittorio Emanuele, 19 - Mantova

Mappa Spazio Sociale La Boje! e Libreria Galleria Einaudi


WU MING presenta ALTAI

a cura del collettivo La Boje!

Al termine dell'evento ci sarà un aperibuffet a sottoscrizione
presso lo Spazio Sociale "La Boje!" in Via Frutta,3

(a 100mt. dalla
libreria)

[all'interno dello spazio si può ancora visitare la mostra "contropiede!"
di Abel Zeltmann]

Altai: la trama.

[ Venezia, Anno Domini 1569. Un boato scuote la notte, il cielo è rosso e
grava sulla laguna: è l'Arsenale che va a fuoco, si apre la caccia al
colpevole. Un agente della Serenissima fugge verso oriente, smarrito,
"l'anima rigirata come un paio di brache". Costantinopoli sarà l'approdo.
Sulla vetta della potenza ottomana conoscerà Giuseppe Nasi, nemico e
spauracchio d'Europa, potente giudeo che dal Bosforo lancia una sfida al
mondo e a due millenni di oppressione. Intanto, ai confini dell'impero, un
altro uomo si mette in viaggio, per l'ultimo appuntamento con la storia.
Porta al collo una moneta, ricordo del Regno dei Folli. Echi di rivolte,
intrighi, scontri di civiltà. Nuove macchine scatenano forze inattese,
incalzano il tempo e lo fanno sbandare. Nicosia, Famagosta, Lepanto: uomini
e navi corrono verso lo scontro finale. "Che segno è quando un arcobaleno
appare, non c'è stata pioggia e l'aria è secca e tersa? È quando la terra
sta per tremare, e il mondo intero vacilla". Quindici anni dopo, l'epilogo
di Q. Wu Ming, il collettivo di scrittori che al suo esordio si firmò
Luther Blissett, torna nel mondo del suo primo romanzo. ]