campoPresentazione del 27° campeggio internazionale
allo spazio sociale “la boje!” di Via Trieste, 10 a Mantova
sabato 26 giugno dalle 17
presentazione campo + formazione sulla crisi economica con Danilo Corradi

Dal 24 al 30 luglio si terrà a Perugia il 27° campeggio giovani internazionale rivoluzionario, femminista ed ecologista organizzato dalla Quarta Internazionale e promosso in Italia da Sinistra Critica.
Nel momento in cui più pesantemente nel nostro paese si sentono gli effetti della crisi del capitalismo e delle politice neoliberiste del governo Berlusconi, questo campeggio in Italia assume un importanza particolare. Un’occasione concreta per discutere, confrontare lotte ed esperienze, per progettare campagne contro la crisi, la guerra, la precarietà, la privatizzazione dei beni comuni e dell’istruzione, così come sui temi di genere ed lgibt.
Un momento importante per chi è impegnato nei movimenti sociali e nei comitati territoriali, nelle scuole e nelle università e nella costruzione di una sinistra anticapitalista europea, senza se e senza ma, alternativa alle destre ma anche alla “sinistra” liberista.
Ospitare in Italia questo appuntamento si rivela un’occasione importante per tutt* quell* che non si arrendono alle derive autoritarie e razziste del governo Berlusconi, ai licenziamenti e alla mercificazione di ogni diritto e bene essenziale, non rinunciando mai a costruire nei e con i movimenti sociali un’alternativa di società, una rivoluzione.
Solidarietà internazionale, femminismo, ecologismo, giovani e movimenti sociali, strategie, migranti, scuola e università, marxismo, antifascismo, beni comuni, guerra, precarietà, lgibt, saranno i temi al centro dei sette giorni.
Un campeggio totalmente autogestito dai/lle partecipanti, per provare a dimostrare, anche se nel piccolo e per poco tempo, che un altro mondo oltre che necessario è possibile, e che sono possibili altri tipi di relazioni umane, di divertimento, di gestione degli spazi comuni. All’interno del campo è prevista la presenza di uno spazio femminista ed uno lgibt, che permetteranno l’approfondimento, il confronto e l’autorganizzazione di soggetti che vivono oppressioni specifiche, quella di genere e quella sessuale: due spazi per rimettere in discussione categorie imposte dalla società… e ancora workshop, forum, formazioni, meeting e feste tutte le sere, tra cui quella donne e quella lgibt.

Il costo del campeggio è di 135€ comprensivi di posto tenda e pasti. E’ necessario portare con sè una tenda, una torcia, sacco a pelo, gavetta (o piatto e posate) per avere una sostenibilità ambientale del campeggio senza un utilizzo eccessivo di plastica.

Promuovono: Sinistra Critica, NPA (Francia), OKDE-Spartakos e Kokkino (Grecia), Associação Política Socialista Revolucionária (Portogallo), Sat Alleanza Rosso-Verde (Danimarca), Isquierda Anticapitalista (Spagna), Attac-Tunisia, JGS (Belgio), MPS-Solidaritè (Svizzera), Ungsocialisterna (Svezia), RSD (Germania), Rebel (Olanda), collettivi giovanili di Polonia e Lussemburgo.