militantzzLa seconda edizione della festa “la boje” si è conclusa con risultati tangibili. Centinaia di visitatori, concerti hip-hop, punk ed electro e spettacoli teatrali rigorosamente gratuiti(tra questi la leggenda hip-hop Kaos One e lo spettacolo E.r.o. Camillo Berneri della compagnia Zerobeat), un dibattito internazionale e la presentazione di un libro sulle lotte contadine del mantovano; inoltre nell’area spettacoli abbiamo convintamente ospitato diverse associazioni operanti sul territorio.
Un grande risultato è stato quello ottenuto anche dal punto-ristoro autogestito dai compagni e dalle compagne dello spazio sociale “la Boje” che sono riusciti a fornire circa un migliaio di pasti ai visitatori della festa, dandoci modo così di conseguire un importante risultato economico.

Con questa seconda edizione abbiamo voluto confermare la necessità di costruire un’alternativa sociale e politica che parli alle persone, le riunisca e che possa essere una base per il cambiamento. Una operazione resa ancora più necessaria dalla violenza con cui la crisi economica impatta sulle nostre vite e resa più difficile dalle altre forze di opposizione intente a perdere pezzi, flirtare con la destra, ritrovarsi più in tribunale che in piazza o a litigare sui giornali.
Anche se oggi a Mantova e in parlamento governano ‘i professionisti della paura’ noi abbiamo avuto la conferma che c’è una Mantova fatta di diverse generazioni e provenienze geografiche che non vuole ordinanze securitarie e razzismo, che non ne può più di speculazione edilizia e devastazioni ambientali che vuole la sicurezza sociale di un lavoro e di una casa, di potersi curare e istruire.
Con l’autunno ricominceremo le nostre attività allo spazio sociale in Via Trieste, 10 a Mantova: qui vi invitiamo per le riunioni, le cene, i dibattiti, le presentazioni di libri, le mostre, le proiezioni etc.

Per concludere, ringraziamo i compagni e le compagne dell’Arci Donini per la collaborazione, la disponibilità e, talvolta, la sopportazione, tutti i simpatizzanti del movimento che hanno dato una mano, ma soprattutto ringraziamo tutte e tutti quelli che hanno partecipato alla festa.

Se si sogna da soli è solo un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia’

Spazio sociale La Boje
Collettivo Studentesco ‘Aca toro
Sinistra Critica Mantova