1939: più di 1200 studenti cecoslovacchi e i loro insegnanti, che si opponevano alla guerra, furono uccisi dal regime nazista
1973: un carro armato abbattè il politecnico di Atene per reprimere la rivolta studentesca contro la dittatura militare.
1989: in Cecoslovacchia la commemorazione del ’39 divenne l’inizio della rivolta contro il regime.
2011: giornata mondiale per il diritto allo studio.

E NOI?

Anche noi scegliamo di rompere il silenzio, sentiamo il bisogno di unirci alle manifestazioni che coinvolgono tutti gli studenti del mondo perchè non concepiamo che mentre la scuola pubblica va a picco quella privata, che ha il 9 % della popolazione scolastica, riceva l’80 % dei fondi pubblici, non accettiamo che gli studenti debbano tutti i giorni affrontare un’odissea, sempre troppo cara, partendo con l’incertezza sia di arrivare a scuola che di tornare a casa, ma sicuri di dover sopportare sovraffollamenti e disagi di ogni tipo, dalle perdite d’acqua a linee fantasma. Per non parlare poi delle condizioni delle scuole stesse, spesso vecchie e mal gestite, in alcune delle quali non c’è persino il riscaldamento oppure si registra la mancanza di professori anche di materie d’indirizzo.

E TU? PERCHÈ NON PUOI MANCARE?

Perchè il futuro per cui lottiamo è anche il tuo perchè i soldi che vengono utilizzati per finanziare alcuni settori(militare, scuola privata, privilegi della casta e grandi opere) a danno di ciò di cui hai davvero bisogno sono anche i tuoi perchè non puoi più star fermo a guardare e perché ognuno vale uno, ma se non vieni vali zero.

ALLA FINE DEL CORTEO FIRMA LA PETIZIONE IN PIAZZA IL 17 NOVEMBRE! MANIFESTAZIONE STUDENTESCA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E ALLA MOBILITA’ PER TUTTI E PER TUTTE! PERCHè IL CAMBIAMENTO DIPENDE DA TE!

CONCENTRAMENTO ORE 9.00 STAZIONE APAM, VIALE RISORGIMENTO