Venerdì 29 giugno 

dalle 18.30

@ Spazio Sociale La Boje!, strada Chiesanuova 10, Mantova

 

 

Le ristrutturazione del debito sta schiacciando le vite e i sogni futuri di milioni di persone in tutta Europa.
Dal 2008 sono stati versati alle banche private 4mila e 500 miliardi di euro di denaro pubblico per salvarle.
Specularmente assistiamo alla privatizzazione dei beni primari, i soldi sembrano finire e la cronaca ci racconta tutti i giorni di sfratti, casse integrazioni, lottizzazioni di terreno, chiusura di sportelli e suicidi.
Dopo aver promesso, a questa generazione, una ricchezza senza fine per un consumo senza fine, le dicono che dovrà rivedere le proprie speranze, accontentarsi della precarietà a vita e sottostare al volere dei cda delle corporazioni economiche.
Allo stesso tempo però le immagini che ribalzano sui social network ci dicono anche altro: questa massa di giovani non vuole pagare una crisi che non ha creato.
Quebec, Stati Uniti, Messico, Colombia, Cile, Spagna, Grecia e nord Africa hanno visto scendere nelle strade milioni di giovani che si oppongono ad un sistema economico mondiale che mette i profitti prima delle persone.
Nonostante il declino delle formazioni storiche della sinistra politica e sindacale, un vento nuovo sta recuperando e reinventando gli strumenti per una lotta rivoluzionaria e radicale all’impostazione dei piani d’austerity.
Il campeggio Anticapitalista è un’occasione per incontrarsi e confrontarsi a livello europeo e internazionale, approfondire tematiche e unire le lotte.

 

http://www.sinistracritica.org/content/29%C2%B0-campeggio-deidelle-giovani-rivoluzionarie

http://www.facebook.com/events/305297486220830/