Studente universitario che perde la borsa e l’università per i tagli alla formazione?

Educatori assunti a progetto di sei in sei, conseguono specializzazioni universitarie che si azzerano dopo l’assunzione?

Anni in cooperative, alla ricerca di un lavoro stabile sfumano per i tagli alla spesa pubblica e gli appalti pilotati?

Luoghi di lavoro dominati dalla competizione e dalla paura di organizzarsi e rivendicare i propri diritti?

Dopo tanto tempo a lavorare in nero, al momento della sanatoria scatta il licenziamento?

Giornate in giro per agenzie interinali alla ricerca di un lavoro che non arriva?

Progetti di vita continuamente rimandati in attesa di una busta paga decente?

ASSEMBLEA PRECARIA

PRECARI CHE PARLANO TRA PRECARI PER USCIRE DA UNO SFRUTTAMENTO LEGALIZZATO

* organizziamoci e confrontiamoci per non rimanere soli

* vogliamo un lavoro che ci dia spazio per vivere

* vogliamo una ricchezza che sia per tutt* e non per poch*

*costruiamo l’alternativa dal basso che ci rappresenti oltre le deleghe

Giovedì 29 novembre

ore 21.00

@Spazio Sociale La Boje! , Strada Chiesanuova 10