Volantinomaledonne

Collettivo MaLe_Donne

 

LA SALUTE E’ UN DIRITTO UNIVERSALE

NO AI TAGLI ALLA SANITA’ PUBBLICA

UNISCITI AL CAMPER PER HELLENIKO

Nel marzo di quest’anno è iniziata una campagna di mutuo soccorso tra femministe italiane e greche, promossa nel nostro paese dalla rete “Donne nella crisi”.

La campagna è iniziata con una serie di incontri in varie città alla presenza di compagne greche che hanno relazionato circa la situazione economica del loro paese, dove per effetto della terapia imposta dalla troika la disoccupazione ha raggiunto livelli senza precedenti, i salari e gli stipendi sono stati drasticamente ridotti e tagli enormi hanno riguardato tutti i servizi, in particolar modo il sistema sanitario pubblico.

Durante gli incontri non si è parlato solo delle conseguenze della perdita per molte donne dell’assistenza al parto e di che cosa significa un cesareo a costi proibitivi in un contesto di disoccupazione e miseria, ma le discussioni si sono focalizzate soprattutto sugli effetti della crisi sulle donne, che non sono solo materiali ma anche politici, culturali e simbolici.

La crisi ha prodotto una regressione dei rapporti di genere sia sul piano privato che su quello politico.

In ottobre è iniziata la seconda fase della campagna, il cui obiettivo è la raccolta di medicinali per Helleniko, ambulatorio sociale metropolitano che opera in uno spazio occupato e che grazie al lavoro volontario di medici/mediche e personale sanitario, cura tutte le persone che non hanno più accesso all’assistenza sanitaria. Nei mesi di ottobre e novembre un camper con una mostra itinerante attravererà l’Italia, fermandosi in piazze, davanti a ospedali e altri luoghi raccogliendo contemporaneamente quanto richiesto dai medici e dalle mediche di Atene.
Anche in Italia ci stiamo avvicinando alla condizione della Grecia, una misura del governo particolarmente grave è la riduzione della spesa sanitaria dal 7,1% al 6% entro il 2017. La sanità pubblica ha già subito numerosi tagli, con le conseguenze che conosciamo: licenziamenti di lavoratrici e lavoratori, chiusura di reparti o di interi ospedali, allungamento delle liste d’attesa, abbassamento della qualità delle cure, aumento dei ticket.

La campagna non è solo di solidarietà con le donne di un altro paese; serve anche a contribuire alla costruzione in Italia della lotta coordinata di lavoratori, lavoratrici e utenti per la salute come diritto universale.

Il mutuo soccorso accompagna e non sostituisce la lotta per un sistema sanitario pubblico efficace.

Il collettivo femminista Ma_Le_Donne accoglierà il camper per Helliniko a Mantova, saremo mercoledì 13 novembre in piazza Mantegna dalle 15 alle 17 e giovedì 14 novembre davanti all’ingresso dell’ospedale nuovo dalle 10 alle 12.

Mercoledì 13 novembre assemblea pubblica alla Boje con una volontaria di Helleniko (ore 21.00) anche in quest’occasione raccoglieremo fondi.

venerdì 8 novembre dalle ore 19 serata di sottoscrizione con assemblea aperitivo, musica e materiale informativo presso lo spazio sociale la Boje per, vi aspettiamo numeros*!

Per chi non potesse partecipare vi è anche la possibilità di contribuire con un versamento sul conto banco posta 1011822465 a nome di Biancardi Donatella.