Dettaglio eventi


ore 18.00 presentazione del libro

ore 20.30 polentata dei disertori

Nel centenario della prima guerra mondiale, celebrato istituzionalmente, come se fosse stato un evento positivo, vengono a bussarci alla porta le rimozioni di quella tragedia.
Nell’Europa post-attentati di Parigi tornano i nazionalismi, le leggi speciali, gli internamenti preventivi, il silenzio e la stigmatizzazione della critica. Torna il culto del leader forte, le frontiere fisiche tra i paesi e la fascinazione per le bombe quale strumento risolutivo.
Per fortuna tornano anche i WuMing con quattro storie invisibili nella narrazione monumentale della Grande Guerra. Diserzione e legami umani oltre le fragili identità nazionali dell’epoca in conflitto.

Qua le prime recensioni e presentazioni:

http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=22945#more-22945