Sabato 2 Febbraio 2008 – CORTEO contro la repressione, per le libertà, per la giustizia sociale.
Sabato 2 Febbraio 2008 – CORTEO contro la repressione, per le libertà, per la giustizia sociale.
Concentramento alle ore 14.30 in p.zza Zumbini.

A seguire, concerto in p.zza Arenella dalle ore 20.00:
ZION TRAIN (Dub Raggae from UK) + Bunna outta Africa Unite (DJ Set) + Gente Strana Posse + Torre Raggae
cosenza 2 febbraio

Dopo oltre 3 anni di udienze, il processo al Sud Ribelle, che vede imputati 13 compagni, tra cui molti attivisti di Cosenza, provenienti da diverse realtà di movimento, arriva al suo epilogo. Il PM Fiordalisi sferra il suo colpo finale nel tentativo di tradurre i propri teoremi accusatori nei loro confronti in anni di galera. E’ stato fatto nell’analogo processo di Genova , lo si vuole riproporre ora anche in quello di Cosenza. Gli scenari in cui sarebbe maturato l’impianto accusatorio elaborato dal “bravo” Fiordalisi, sono quelli delle giornate di Napoli e Genova nel 2001. I capi di accusa a carico dei 13 attivisti – dal sapore tragicomico e straordinariamente inverosimile perché si basano su una serie confusa di video, intercettazioni e testimonianze opportunamente risistemati e riformulati secondo un criterio accanitamente persecutorio – sono di cospirazione politica mediante associazione al fine di turbare l’esercizio delle funzioni del governo, effettuare propaganda sovversiva e sovvertire violentemente l’ordinamento economico costituito nel nostro Stato, sopprimere la globalizzazione dei mercati economici, alterare l’ordinamento del mercato del lavoro.

Giorno 24 gennaio 2008 l’accusa ha chiesto complessivamente 50 anni di carcere e 26 di libertà vigilata per i 13 compagni.

Per ripercorrere le tappe fondamentali del processo Sud Ribelle, svoltosi per tutta la sua durata nelle aule del tribunale di Cosenza, rimandiamo a https://indycalabria.indivia.net/article/1212 e Supportolegale.

di capro