Alle 18.00 assemblea cittadina No Tav @ Spazio Sociale La Boje!

Strada Chiesanuova 10

Ieri i sindaci della Val Susa hanno incontrato il prefetto per riaprire i tavoli di dialogo e bloccare i lavori del cantiere.
Poche ore dopo, una spregiudicata azione militare di polizia e carabinieri attaccava i blocchi stradali inseguendo le persone fin dentro il paese. Ieri notte la celere in assetto antisommossa ha eseguito un vero e proprio rastrellamento, dalle case ai bar, nel paese di Chianocco.

Dalla Valle chiedono la mobilitazione nazionale per creare disagio e comunicazione in tutto il paese.

I popoli possono vincere sui profitti!

 

 

Per Titti, grande nonna che ora ha la gamba rotta.

Per Nicoletta, picchiata e umiliata.

Per Alberto, trascinato via a forza.

Per Marco, criminalizzato perchè dà della pecorella a un poliziotto, salutandolo con un ‘Alla fine ti voglio bene’.

Per Ermelinda, in ospedale con la testa aperta dai manganelli di manganelli.

Per i gestori dei locali che hanno vetri rotti che nessuno ripagherà.

Per tutti e tutte quelli e quelle  che queste notte sono contusi, feriti.

Per Luca, ancora bloccato nel letto di un ospedale.

Per i nostri compagni in carcere, per chi ancora è rinchiuso in casa o nella propria città.

Per i nostri amministratori che stanno mettendo il loro tempo, la loro capacità e i loro corpi

Per i nostri padri e madri, per i nostri figli/e e nipoti.

BLOCCHIAMO TUTTO , DAPPERTUTTO ! DALLE 18.