AVANGUARDIA

CATTOLICA

Ai cattolici castiglionesi,

Ai membri del clero ed ai politici tutti,

Ieri notte, una delle nostre unità operative ha prelevato la statuetta di Gesù bambino dal presepio del quartiere S.Pietro di Castiglione delle Stiviere sostituendola con una provetta.

Tale azione dimostrativa intende criticare l’approvazione della cosiddetta “legge sulla fecondazione assistita” recentemente approvata dall’attuale maggioranza con la colpevole complicità di partiti che si dichiarano di ispirazione cattolica.

Avanguardia Cattolica, organizzazione che lotta per l’Autentica Rinascita della Cristianità, giudica la suddetta legge l’ennesimo tassello di un piano di scristianizzazione latente della civiltà occidentale. Mascherandosi con la retorica della difesa della famiglia, le forze scristianizzatrici cercano di minare le fondamenta delle Sacre Scritture inoculando negli ordinamenti giuridici italiani degli elementi in fragrante contrasto con la parola del Signore.

I vangeli di Matteo e Luca riportano in termini inequivocabili l’immacolata concezione peraltro già profetizzata da Isaia (Is. 7, 14):

Mt. 1, 18: “La madre di lui, Maria, essendo fidanzata a Giuseppe, prima che venissero a stare insieme, si trovò incinta per virtù dello Spirito Santo”.

Lc. 1, 34-35: “Disse Maria all’angelo: Come avverrà questo, poichè io non conosco uomo? E l’angelo le rispose: Lo Spirito Santo verrà sopra di te, e la potenza dell’Altissimo ti ricoprirà”.

Appare chiaro che il concepimento di Cristo è avvenuto in maniera analoga a ciò che scientificamente viene chiamata fecondazione eterologa. E’ quindi compito di ogni autentico cristiano impedire che nel nostro paese vengano approvate leggi che, anche in modo indiretto, delegittimino la più santa delle nascite.

Avanguardia Cattolica giudica inoltre la fecondazione assistita come il miglior modo per difendere la virtù della “virginitas sensus” ovvero l’immunità dagli impulsi disordinati della concupiscenza sessuale e si auspica che tutte le forze cristiane lottino unite per ottenere l’obbligatorietà generalizzata di questa pratica.

Se la statuetta verrà ripristinata, altre azioni ancor più decise si susseguiranno per tutta la città.

Nessuno metterà fuori legge il figlio di Dio!

Per un’Autentica Rinascita della Cristianità,

AC


La notte di mercoledì 24 dicembre dal presepe del quartiere S.Pietro di Castiglione delle Stiviere è stata prelevata la statuetta di Gesù bambino. Al suo posto è stata ritrovata una provetta ed una rivendicazione del gruppo per il rinnovamento della cristianità chiamato Avanguardia Cattolica. L’azione simbolica vuole contestare l’approvazione della legge sulla fecondazione artificiale perchè giudicata non conforme alle sacre scritture. Secondo i rapitori infatti Gesù sarebbe un caso di fecondazione eterologa. Di seguito riportiamo il comunicato in versione integrale.